L’atomica

20 maggio 1950

Gli restavano pochi minuti per far sparire diciassette anni di prove. Ancora in pigiama, Harry Gold correva in giro per la stanza a soqquadro, apriva i cassetti della scrivania, tirava fuori scatole dall’armadio e buttava giù i libri dalle mensole. Era terrorizzato. Ovunque si girasse c’erano documenti incriminanti: la ricevuta di un biglietto aereo, un rapporto segreto, la lettera di una spia. Stracciò dei fogli, ne portò due manciate in bagno, le gettò nella tazza e azionò lo sciacquone. Poi tornò di corsa in camera, prese il resto del mucchio e scese ciabattando le scale fino in cantina, dove ficcò tutto in un tracimante bidone della spazzatura. Qualcuno suonò il campanello.

Comincia così il romanzo di Steve Sheinkin, L’atomica – la corsa per costruire e rubare l’arma più pericolosa del mondo, il Castoro editore.

Nel dicembre del 1938, un chimico in un laboratorio tedesco fece una scoperta sconvolgente: quando un atomo di uranio viene posto vicino a un materiale radioattivo si divide in due parti. Questa scoperta innescò una corsa scientifica che vide impegnati tre continenti in una intensa attività di spionaggio e ricerca.

I più grandi scienziati dell’epoca, le migliori spie internazionali, commando militari pronti a tutto e i più spietati dittatori che siano mai esistiti sono i personaggi di questa storia che narra delle cospirazioni, dei segreti, delle macchinazioni e del genio che portarono alla creazione dell’arma più potente e pericolosa del mondo: la bomba atomica.

Leggere questo bellissimo libro sarà il compito delle vacanze della mia seconda. Di chimica sanno ancora poco e niente, ma la studieranno a settembre. È mia consuetudine, infatti, cominciare la terza con lo studio della struttura dell’atomo e credo che questo romanzo potrà aiutarmi nel creare interesse, aspettative e quindi motivazione per il prossimo anno scolastico.

Leggere un bel libro, possibilmente con piacere. Niente di più.

Niente relazioni, niente riflessioni forzate, niente scheda da consegnare e quindi scopiazzata da internet. Solo il piacere di una buona lettura.

Nei primi giorni di scuola, riprenderò insieme a loro la storia per soffermarmi su alcuni capitoli particolari che ci permetteranno di approfondire alcuni aspetti riguardanti la storia della scienza, la struttura dell’atomo e le trasformazioni del nucleo.

In rete esistono anche guide alla lettura. Io ho, per curiosità, acquistato anche il libro di Rachel Kovacs, Bomb by Steve Sheinkin Instructional Unit che oltre a domande guida per la lettura offre attività correlate da fare in classe e test di verifica finale.

FullSizeRender

L’atomica è stato pubblicato per la prima volta nel 2012, ma io l’ho scoperto e letto da poco. In passato, come engage iniziale, ho usato un film bellissimo: L’ombra di mille soli (Fat Man and Little Boy-Shadow Makers), un film del 1989, diretto da Roland Joffé e con, tra i tanti bravi attori, Paul Newman e John Cusack. Lo conoscete?

Anche questo film offre una partenza intrigante, ma il libro di  Sheinkin è più fedele alla realtà, storicamente ben documentato e offre parecchi spunti per la discussione. In altre parole… mi piace davvero! 😉

E voi? Avete altre idee interessanti per un engage coinvolgente per affrontare lo studio della struttura atomica?  Me le raccontate?

Un pensiero su “L’atomica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...