Cardiologi (virtuali) si diventa

Orma ci siamo. Meno di due settimane alla fine di questo anno scolastico. Siamo tutti (noi e i ragazzi) sfiniti ma, nonostante gli occhi che si chiudono ad ogni ora del giorno e che rimangono, invece, spalancati per troppa stanchezza di notte (succede anche a voi?), resistiamo con tenacia cercando stoicamente di finire gli ultimi argomenti, le interrogazioni, le verifiche.

Per quanto mi riguarda, però, questa sarà l’ultima settimana di sforzi e poi preparerò una serie di cose da fare/vedere per finire con gioia gli ultimi giorni.

Ad esempio, per le classi che hanno studiato anatomia e fisiologia umana  ho scovato una piccola meraviglia: un laboratorio virtuale di cardiologia!

Schermata 2019-05-26 alle 18.41.47

In questa attività i ragazzi indossano il camice di un tirocinante virtuale, che assiste un cardiologo mentre visita tre pazienti diversi. Ogni paziente viene esaminato utilizzando più di uno strumento diagnostico e, in ogni fase, il medico invita lo studente ad esaminare lui stesso il paziente chiedendo anche di esprimere la sua opinione.

Il focus di questo laboratorio virtuale è sulle malattie ereditarie del cuore.

Fare diagnosi è, per molti aspetti, come il lavoro investigativo. Si raccolgono indizi usando una gran varietà di tecniche per arrivare a formare un quadro coerente, tenendo conto sia dei punti di forza che dei limiti delle tecniche utilizzate e basandosi sulla conoscenza attuale delle malattie e dei loro sintomi.

Dal momento che si presuppone che i ragazzi siano studenti e non medici, vengono fornite informazioni per familiarizzare con i concetti di base sul cuore e sulle malattie cardiache, sulla terminologia medica e sugli strumenti diagnostici disponibili. Queste informazioni sono disponibili nelle sezioni “Cardiology Guide” e “Diagnostic Tools Guide“, entrambe disponibili in qualsiasi momento facendo clic sulla scheda Reference.

Utilizzo del laboratorio virtuale

L’interfaccia del laboratorio è divisa in due aree principali: la finestra interattiva a sinistra e il quaderno di laboratorio a destra.

Le icone sotto la tip window  indicano la sezione corrente (evidenziata in bianco) e le sezioni completate (in azzurro). Per riavviare una sezione, basta fare clic su una di queste icone.

In qualsiasi momento, durante il laboratorio, si può fare clic sulle schede (tabs) in alto.

La scheda Paziente fornirà informazioni generali sul paziente (A, B o C) nonché i risultati di ciascun esame man mano che ogni sezione viene completata.

Schermata 2019-05-26 alle 19.13.40.png

La scheda Quiz fornisce un riepilogo dei risultati ottenuti nei quiz proposti.

Schermata 2019-05-26 alle 19.10.18

La scheda Reference contiene la Guida Cardiologia e la Guida agli strumenti diagnostici. La Guida Cardiologia include informazioni di base sull’anatomia/fisiologia del cuore, un glossario dei termini utilizzati e un’enciclopedia sulle malattie cardiologiche e sui loro sintomi. La Guida agli strumenti diagnostici include, invece, informazioni sugli strumenti utilizzati in questo laboratorio:

  • auscultazione del cuore
  • ecocardiografia
  • elettrocardiogramma
  • risonanza magnetica
  • analisi genetiche.

Il laboratorio virtuale funziona su computer, ipad e cellulari ma questi ultimi sono sconsigliati per via dello schermo troppo piccolo.

Nella parte di anatomia/fisiologia i ragazzi potranno ripassare l’anatomia e la fisiologia del cuore ma anche la sua azione di pompaggio e l’attività elettrica.

Nella parte relativa alle malattie e ai loro sintomi potranno invece capire cosa si intende per:

  • dissezione aortica
  • aritmia cardiaca
  • malattie congenite del cuore (ad esempio, difetti nel setto interatriale o la tetralogia di Fallot)
  • infarto miocardico
  • cardiomiopatie (cardiomiopatia dilatativa e cardiomiopatia ipertrofica)
  • malattie valvolari (rigurgito aortico, stenosi aortica, rigurgito mitralico e stenosi mitralica)
  • malattie cardiache ereditarie (sindrome di Ellis-van Creveld, cardiomiopatia ipertrofica familiare, sindrome di Holt-Oram, sindrome di Marfan,

    sindrome di Ward-Romano).

Posso dirvi che mi sono divertita moltissimo nel vestire io stessa i panni di una tirocinante di cardiologia e che non vedo l’ora di farlo provare anche ai miei ragazzi di quarta.

Le spiegazioni sono talmente chiare e le attività così interessanti che anche se non insegnate questo argomento nelle vostre classi, penso potrebbe piacervi fare comunque questo laboratorio per voi stessi, semplicemente per saperne di più su un argomento così rilevante per la vita di tutti noi.

Fatemi sapere che ne pensate e se pensate di proporlo anche ai vostri ragazzi!

P.S. Vi andrebbe di postare nei commenti i vostri suggerimenti per attività di fine anno o film interessanti da far vedere ai ragazzi? Condividete le vostre idee così avremo tantissimi spunti per cose interessanti da fare! 🙂

 

 

 

2 pensieri su “Cardiologi (virtuali) si diventa

  1. Ciao Barbara!
    Grazie per le tue fantastiche condivisioni, di materiali e di “emozioni” come quella degli occhi che si chiudono…. succede anche a me.
    Al volo condivido il film che sto guardando adesso in alcune classi dove faccio una mini unità di lavoro CLIL di educazione ambientale/cittadinanza sul tema della “Transizione”. Il film è francese e si chiama “Le domain”, ma c’è in italiano, inglese e altre lingue. E’ un docufilm davvero alternativo su come affrontare le problematiche ambientali, molto gioioso. Dura due orette e ha contenuti volendo impegnatici da condividere con docenti di storia, economia….
    Sempre sull’argomento sto usando un TED video di Rob Hopkins “Transition”.
    Se qualcuno è interessato scrivetemi, posso condividere il Padlet con i materiali.
    Buon fine anno a tutti!

    • Che bello Giulia, grazie a te! Non conoscevo il film per cui lo cercherò subito. Mi piacerebbe poter vedere anche il Padlet con i materiali. Se ti va, condividili per favore! 😊

Rispondi